lunedì 23 gennaio 2012

2+1 lettere d'amore

Copulare costa

   Calcolando come comunicare concetti concupiscenti, Cesare coccolava Cleopatra con carezze che conquisterebbero chiunque.
   Comandante condottiero, Cesare credeva che congiungersi con celebrità consentisse correlazioni convenienti.
   Cleopatra civettava con comportamenti canini: commuoveva Cesare come certi cuccioli che corteggiano chi colma ciotole con cibo.
   Calmati.
   Calmarmi? – chiese Cesare. 
   Copulare comporta conseguenze.
   Cioè?
   Costo come cento cortigiane.
   Cioè, cifra corretta?
   Cedimi cinquecento cavalli.
   Concesso.
   Ciucciando capezzoli circolari, Cesare considerava che certi capricci compromettono capitali cospicui. “Comunque”, concludeva, “cose che capitano”.

Dubbi difficilmente definibili

   Dante desiderava due donne: doveva decidersi, dopo disamine decennali doveva deliberare.
   Devo desistere dal declamare drammi divini dimenticando di determinare destini, – delirava. – Diversamente divinizzo dei dubbi.
   Debole dissoluto! – Dio denunciò Dante dal di dentro. – Delinqui dilungando dilemmi!
   Delucidami, – disse Dante dimesso, – disincagliami dal dedalo dettando dove devo dirigermi.
   Delle due donne devi darne descrizioni dettagliate, – dichiarò Dio, – del davanti, del didietro.
   Dopodiché?
   Deciditi, demente!
   Discriminanti?
   Denti, dita, dimensioni dei davanzali.
   Dopodiché?
   Deflora.

Eureka

   Einstein era eccentrico ed eccitabile: esaminando equilibristi elaborava equivalenze ed equazioni elettrodinamiche.
   Entusiasta, escogitava enunciati elementari eppure essenziali.
   Ehi Einstein! – esordì Emanuel, equilibrista equestre, effeminato ed estremista etnocentrico.
   Ehilà.
   Ebreo!
   Esatto, – evidenziò Einstein, educato.
   Eunuco!
   Errore.
   Evidentemente Einstein esaminando esercizi esperiva emozioni eterogenee, – era estasi euclidea ed edonistica – esprimendo entrambe eiaculava: estrasse ed espose espurgazioni, emanazioni epicuree.
   Ecco, energia.
   Espatria! – esclamava Emanuel esagitandosi, esortandolo elegantemente. – Ed eclissati!
   Eseguirò essendo ebreo, ergo esiliante esperto.





Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento