mercoledì 25 luglio 2012

Veni vidi vici (tautogramma in V)


Voi volete vagine, vi vantate vendemmiando vulve, vero?
Viceversa vi vorrei verbalizzare vicende vergognose.
Ventenne viaggiavo veloce – volavo! – verso valli verdeggianti; visitavo villaggi, vagavo vendendo vongole veraci, volumi, vestaglie.
Vari venti voltagabbana volevano vendicarsi: vi valutano vacanzieri, viziosi, vedendovi vagabondare.
Voilà: veleggiavamo vacillando, venimmo vittimizzati, vieppiù vomitati verso vortici vigliacchi. Vivaddio vissi, violando vegetazioni verosimilmente vacanti [1].
Vossignoria, – venendomi vicino, – volere voi vino? Versare volentieri, vostro Venerdì.
Versa, Venerdì.
Vermut, vossignoria?
Valpolicella.
Vantavo vassalli, valletti? Ventinove? Ventisette? Voi vaneggiate: vigilando villaggi vuoti, Vossignoria vantava… Venerdì: virgulto villoso. Veneravamo vangeli, vincolavo Venerdì vietandogli vizi [2].
Venerdì, – vibravo, voluttuoso, – violenteresti Vossignoria? Valicheresti varchi virilmente vergini?
Versando verga?
Vai.

[1] Queste vegetazioni si riveleranno un’isola, disabitata fino a un certo punto dato che poi il naufrago troverà un’orma impressa sulla spiaggia.
[2] Robinson Crusoe insegnerà a Venerdì come evitare l’idolatria, lo convertirà alla fede cristiana. Nato selvaggio, Venerdì si rivelerà persino capace di discorsi filosofici in lingua inglese. Impresa spesso non riuscita nemmeno agli “analitici” del Regno Unito.


domenica 22 luglio 2012

Tautogramma con la M

Maria Maddalena


Molte malelingue menzionano Maria Maddalena.
Motivo?
Maria Maddalena, mora, magra, mancandole maglioni mostrava mammelle morbide.
Marinai, militari, maniscalchi miravano Maddalena manifestando motivazioni maialesche:
Madama, massaggiaci.
Mollatemi mille monete.
Mille?! – meravigliati.
Mentre massaggio muscoli maneggio membri mosci, marmorizzandoli, – mormorava Maddalena.
Malgrado masturbasse maniaci, Maria Maddalena mentiva? Mai. Macchinava maliziosa? Macché. Mantenendosi moderatamente morigerata, malediceva messia mendicanti:
Mio maestro, montami.
Mutati, meretrice!
Mordimi.
Migliorati!
Muto, misogino mentecatto.
Moralizzandoti meriterai mariti mica male!
Mercanti?
Magari.

sabato 14 luglio 2012

Nonnino notevole (tautogramma in N)


Nome?
Nicola.
Nomignolo?
Nababbo Natale.
Nazionalità?
Nebulosa, nonostante numerose narrazioni notifichino nascita nordica.
Nido?
Nei nuraghi nevosi [1].
Nemici?
Negozi, negazionisti, nicotina, notorietà, noia. Noia naturalmente neutralizzata naufragando nel Nesquik, nel Nocciolato Novi nonché nella…
Non nasconderci niente.
Nella Nutella! [2]

[1] Il nuraghe è una piccola torre di forma tronco-conica, spesso chiusa in alto da una cupola: in pratica un igloo fatto di mattoni anziché da blocchi di ghiaccio.
[2] Voi lo sapevate che il cioccolato – a proposito di N – è un fluido non newtoniano? Fluidi di questo tipo non hanno valore di viscosità definito. Quante cose s'imparano in una nota a piè di pagina.

sabato 7 luglio 2012

Pensavo Piperno perdesse


Pillole per prendere premi prestigiosi.
Primo: pubblicate parecchie pagine perché - per partito preso - pochi preferiscono prodotti piccini.
Poi: proponete personaggi piuttosto poliedrici, preferibilmente problematici, perfino perversi presupponendo parametri perbenisti.
Protagonista?
Pier Paolo Pasolini.
Poeta, paroliere, produsse pure pellicole pseudo-pornografiche perciò proibite. Politicamente parteggiava per Pannella.
Purtroppo perì prematuro, percosso, punito per pratiche pedofile? Possibile. Processarono Pino Pelosi per pretesto, pare.

(parentesi: perderete perché prevarrà Piperno)
[portate pazienza]

lunedì 2 luglio 2012

Tautogramma con la U



Ungheria – Uruguay

Unificate uomini ubriachi, ugole urlanti, udirete ultrà unanimi ululare:
Umiliateli!
Uccideteli!
Undici uomini ubbidiranno, urtando undici uomini ugualmente umidi.
Urrà!1

1 Ungheria-Uruguay, semifinale dei Mondiali di calcio in Svizzera, è stata giocata il 30 giugno 1954 ed è stata effettivamente un’umiliazione per i sudamericani, sconfitti per 4 a 2 dagli europei.